domenica 13 luglio 2008

Ministri - La Piazza EP

2008, Universal.
Genere: Emo.

Tracklist:
01.La Piazza
02.Diritto Al Tetto
03.Fari Spenti
04.Meglio se non lo sai

Qui non si mettono voti. La musica è soggettiva.

Sono un abitudinario, anche nei modi di dire.
E quindi sono affezionato al mio motto che decanta che "Ufomammut e Tre Allegri Ragazzi
Morti sono gli unici gruppi italiani degni di nota".
Ma.
Ma devo dire che negli ultimi tempi ho sentito Absdian degli Slowmotion Apocalypse e questo La Piazza EP dei Ministri e devo dire che forse devo rivedere un pò il mio modo di dire.
Perchè i Ministri sono bravi.
Sono bravi e mi piacciono molto.
Ma sono Emo.
Sono impegnati socialmente (Mannaggia ai testi! Se fossero un pò più chiari e meno allegorici saremo davanti ad un nuovo gruppo rivoluzionario e, per la prima volta, non retorico!) e suonano molto bene.
Ma sono Emo.
Dicono di essere indie.
Ma sono Emo.
Che c'è di male nell'emo?
Nulla, a mio avviso.
Anzi.
Sarebbe bello che i gruppi emo punk statunitensi prendessero spunto dai nostri Ministri e facessero a meno di tutti i ciuffi e i maglioni a righe.
E sarebbe bello che i metallari non fossero retorici, visto che, quasi sicuramente, molti hanno iniziato a sentire metal dopo aversi fatti le ossa con gli AFI e simili.

Bah.
Belle Diritto Al Tetto e Fari Spenti.
La Piazza e Meglio Se Non Lo Sai meno, ma comunque sono buone.
Bravi, soprattutto perchè cantano in italiano.
E non è proprio banale, come scelta...

Se ti piacciono, 'Bag consiglia anche: Fall Out Boy? AFI?

5 commenti:

Scompo ha detto...

non sono emo!

FantasticManOfPlastic ha detto...

Per scompo: grazie scompo di essere venuto qui a leggere le mie recensioni.
mi spiace se ultimamente non ne scrivo molte, ma ogni volta che si sente aria di lavoro, cerco di non scrivere nulla per non far sentire agli altri la mia paura di lavorare.

detto questo.
è vero, non sono emo.
sono un gruppo della scena rock underground italiana.
ma non penso che l'emo sia il Grande Satana, come molti pensano.
Penso che sia una musica come le altre, con i suoi pregi ed i suoi difetti.
Ed alcune scelte, alcuni accordi, alcune incazzature dei Ministri sono indubbiamente emo.
Poi io sono un cazzone, quindi non ti fidare di quello che dico.
Però, guarda, c'è gente molto più blasonata di meche ti fa passare i Trivium come i nuovi Metallica ed i Dir En Grey come un gruppo fondamentale.
E penso che questo sia molto peggio.

Spero di rivederti su queste pagine.
E spero di saperti concorde con quello che scrivo, anche se i Minstri non sono emo.

buona giornata e grazie ancora.
P=ensavo che questo blog lo leggessi solo io.

Tommaso Valsecchi ha detto...

Ciao! Colgo l'occasione, leggendo la tua recensione, per dire la mia: trovo che questi Ministri siano davvero eccezionali! Negli ultimi due mesi non ascolto altro che il primo album (I Soldi sono Finiti) che ritengo una piccola gemma nello sterile panorama italiano.
Per quanto riguarda il discorso "genere" concordo sul fatto che non siano emo, ma essendo comunque io un cialtrone, non sto a fare il sofisticato su cosa siano o cosa non siano... l'importante è che producano quella musica che in Italia oramai si sono scordati.
Da segnalare, se ti può interessare, sono indubbiamente il Teatro degli Orrori, i Dufresne, gli Useless Wooden Toys, tutti gruppi che fra loro non c'entrano nulla ma ci arricchiscono di qualcosa invece di impoverirci come tutta quella merda che passa Trl.
Un'ultima cosa e poi la pianto: l'emo non è da demonizzare perchè i primi gruppi sfornavano anche cose interessante, è chi lo fruisce e chi cavalca l'onda di un facile successo etichettandosi come emo aumentando le vendite grazie a Mtv e gli sponsor... Ciao ciao!

FantasticManOfPlastic ha detto...

Per tommaso: Innanzitutto, grazie del commento e spero presto di rivederti in questo blog.
Credo anche io che i Ministri siano un pò il futuro della musica italiana, visto che la musica italiana, sia bassa che alta, mi fa perlopiù schifo (il colpevole è a mio avviso un uomo in particolare, ma non dico il suo nome per non farmi nemici...per farti intendere a chi mi riferisco, ti posso dire solo che è una persona che mette il suo nasone dappertutto!!!).

Per quanto riguarda il genere, beh, come avrai capito anche io sono un cialtrone.
Ed ho sparato il genere che a mio avviso più si avvicinava ai nostri, pur sapendo che sarei stato frainteso dai più.
Perchè alla fine, come hai detto tu, non tutto l'emo è merda...

Marcokkio ha detto...

Niente contro la musica Emo.
Sono i mocciosetti emoliceali che fanno i sofferenti, che mi disturbano.
Tornando a noi: a prescindere da quale sia il loro genere, i Ministri sono bravi, ma hanno molta strada da fare.
A volte l'incomprensibilità di un testo nasconde solo l'assenza di cose da dire (vedi Tiziano Ferro); spero non sia il loro caso.
Lo vedremo con il prossimo LP, spero.
Ciao